venerdì 19 marzo 2010

Non esiste notte tanto lunga che impedisca al sole di risorgere.

venerdì 12 marzo 2010

saggezza Tibetana


Domandarono al Dalai Lama:
“Qual è la cosa che La sorprende di più dell’umanità?”
Risposta::
” Gli uomini,
perché perdono la salute per guadagnare soldi,
poi spendono i soldi per riavere la salute.
E per pensare con ansia al futuro si scordano del presente,
quindi finiscono per non vivere né il presente né il futuro.
E vivono come se non dovessero mai morire…
e muoiono come se non avessero mai vissuto…”
Saggezza Tibetana

giovedì 11 marzo 2010

....apprendere


L'uomo è l'unico animale che non apprende nulla senza un insegnamento: non sa parlare, né camminare, né mangiare, insomma non sa far nulla allo stato di natura tranne che piangere.

Plinio il vecchio

sabato 6 marzo 2010

...ti adoro

Io ti adoro

Io ti adoro, gia', ti adoro. . .
Respiro leggera mentre le tue immagini
Vagano nella mia mente . . .
Ti vedo disteso, spogliato, quasi totalmente al buio..
I tuoi occhi spiano fuori il rumore della pioggia ...
I tuoi capelli biondi lunghi, morbidi,
Ti fanno quasi da cuscino...
Ti adoro nel tuo silenzio...
In contemplazione, malinconico...
Con il respiro lento e gentile..
Vedo la tua pelle come una tela...
Dipinta dalle tue rinascite e
dalle tue sofferenze...
Sei unopera darte...
Forse troppo bello e troppo forte,
inestimabile...
tanto che non posso più neanche amarti
ma adorarti.
La tua debolezza è la tua forza,
La tua coerenza è il non essere coerente,
I tuoi errori sono la tua rinascita..
Vorrei essere come te ...
Vorrei vivere fino infondo come fai tu
E scrollarmi di dosso ogni volta
Il fango con il quale tentano di affossarmi
Ti adoro perché nel tuo fare non cè ipocrisia,
non mi prometti il futuro
perché sai che nessuno potrà mai veramente prometterlo..
Ti adoro perché mi scegli giorno per giorno
e sai ridere e sai piangere...
e sai parlare e sai sognare...
Sei la mia idea, il mio angelo, il mio orgoglio...
Sei tutto il piacere che ho provato
E quello che ancora dovr provare...
Sei tu tutto quello che ho dentro
E che ancora non riesco ad esternare ....
Cosi ogni volta che ti guardo negli occhi
La mia anima si specchia nella tua...
Il mio cuore si inginocchia a te...
E chiedo scusa a Dio se ti adoro e sei solo un uomo,
che non sarai mai un martire e non sarai mai un eroe,
ma sei il sangue che scorre nelle mie vene,
sei il sorriso del mio mattino
e la lacrima della mia sera.

Ti amo in tutte le lingue del Mondo



Ti amo in tutte le lingue del Mondo
  • Africano: Mena Tanda Wena
  • Alentejano (Lingua parlata nel Portogallo meridionale): Gosto te di porra
  • Arabo Ooheboki (a una donna), Ooheboka (ad un uomo) Ohiboke, Ohiboki, Ana behibek, Ana Behibak, Ahebich, Ib'n hebbak
  • Armeno: Yes kez si'rumem
  • Ashanti (Dialetto parlato in Ghana): Me dor wo
  • Assamese (Lingua parlata nello stato indiano dell'Assam): Moi tomak bhal pau
  • Albanese: te dua
  • Bassa (Lingua parlata in sud Africa): Mengweswe
  • Batak (Sumatra - Indonesia): Holong rohangku di ho
  • Bemba (Lingua parlata in Africa):Ndikufuna
  • Bicol (Dialetto parlato nelle filippine): Namumutan ta ka
  • Braille ..|..||..-.. . ''..,.;
  • Brasiliano: amo você
  • Canadese (Francofoni): Sh'teme
  • Cebuano (Linguaggio parlato nelle Filippine): Gihigugma ko ikaw
  • Chamorro (Antica lingua parlata a Guam e nelle Marianne): Hu guaiya hao
  • Cinese Goa ai li (Amoy), Ngo oi ney (Cantonese), Wo oi ney (Cantonese), Ngai oi gnee (Hakka), Wa ai lu (Hokken), Wo ai ni (Mandarino), Wuo ai nee (Mandarino), Wo ai ni (Putunghua), Ngo ai nong (Wu)
  • Coreano Saranghae, Saranghaeyo, Tangsinul, Dangsinul saranghee yo, Nanun dangsineul joahapnida, Nanun dangsineul mucheog saranghapnida, Tangshini choayo
  • Creolo (Haiti) Mi aime jou
  • Croato: Ja te volim, Ljubim te, Volim te
  • Ceco: miluji te
  • Croato: volim te
  • Danese: Jeg elsker dig
  • Etiope: Afgreki'
  • Filippino: Mahal kita
  • Finlandese: minä rakastan sinua
  • Francese: Je t'aime
  • Farfallino: Tifi Afamofo
  • Finlandese: Rakastan sua, Ma'' tykka a n susta
  • Francese: Je t'aime, Je t'adore, J' t'aime bien, Je vous aime
  • Gallese Rwy, dy garu di, Yr wuf i yn dy faru dj
  • Giavanese: Kulo tresno
  • Greco Antico: Agapo Su
  • Groenladese Asavakit
  • Gronings (Dialetto olandese): Ik hol van die
  • Giapponese: Kimi o ai shiteru
  • Inglese: I love you, I adore you
  • Italiano: Ti Amo
  • Irlandese: Taim i' ngra leat
  • Irlandese-Gaelico: T'a gr'a agam dhuit
  • Islandese: Eg elska thig
  • Latino: te amo
  • Macedone: Te sakam, Te ljubam
  • Malese/Indonesiano Saya cintakan kamu, Saya cinta pada mu, Aku cinta pada mu, Saya cintakan awak, Adu menyayangi mu, Aku jatuch cinta pada mu
  • Malayalam (Stato indiano di Kerala) Ngan ninne snaehikkunnu, Njyaan ninne' preetikyunnu
  • Marocchino: Kanvhik, Kankebek
  • Marshallese (Isole Marshall - Pacifico -) Yokwe yuk
  • Norvegese: Jeg elsker deg
  • Olandese: Ik hou van jou
  • Olandese Ik hou van je, Ik hou van jou, Ik ben verliefd op jou
  • Persiano: Tora dost daram
  • Pulaar (Dialetto parlato in Senegal dalla gente Fulani): Mbe de yid ma
  • Polacco: kocham cie
  • Portoghese: amo-te
  • Rumeno: te iubesc
  • Russo Ya tybyà lyublyu
  • Slovacco: lubim ta
  • Samoano Ou te alofa outou, Ou te alofa ia te oe
  • Scozzese-Gaelico: Tha gradh agam ort
  • Singalese (Lingua parlata in Sri Lanka): Mama oya 'ta' a' darei
  • Sloveno: Ljubim te
  • Spagnolo: Te amo, Te quiero, Te adoro, Me antojis
  • Sudanese: Nan nyanyar do
  • Svedese: Jag a iskar dig
  • Svizzero tedesco: Ch'ha di ga''rn
  • Svedese: Jag aelskar dig
  • Tailandese: Ch'an rak khun
  • Taiwanese: Gua ai li
  • Tedesco: Ich liebe dich, Ich hab dich lieb
  • Tunisino: Ha eh bak
  • Zuni (Lingua parlata da indiani del Nord America): Tom ho'ichemaa
  • Tedesco: Ich liebe dich
  • Turco: Seni seviyorum
  • Ungherese: szeretlek


italiano: Mi sono affezionato a te
inglese: They are become attached you
francese: je me suis acoquinè à toi
olandese: Zij zijn geworden verbonden u
portoghese: São tornados uniram-no
spagnolo: Tengo cariño de ustedes
tedesco: Sie werden anbrachten Sie geworden

italiano: mi sono infatuato di te
inglese: I become infatuated with you
francese: je me suis engouè do toi
olandese: zij zijn infatuato aan me van u
portoghese: são-me infatuato de você
spagnolo: me he encaprichado contigo
tedesco: Ich infatuato Sie

italiano: sono tuo
inglese: I’m yours
francese: je suis à toi
olandese: zij zijn van u
portoghese: são seus
spagnolo: soy tuyo/tuya
tedesco: ich bin deins


italiano: mi sono invaghito di te
inglese: I took a fancy to you
francese: je me suis embeguinè de toi
olandese: zij zijn invaghito aan me van u
portoghese: são-me invaghito de você
spagnolo: son invaghito a mí de usted
tedesco: sie sind invaghito zu mir von Ihnen


italiano mi sento a mio agio con te
inglese You confortme
francese Je me sens à mon confort avec vous
greco G???µa? a?s??t?? st?? ??es? µ?? µe sa?
olandese Ik voel me aan mijn comfort
portoghese Eu sinto-me a meu conforto com você
spagnolo Me siento comodo contigo
tedesco I feel myself to my comfort with you


italiano: sono innamorato di te
inglese: I felt in love with you
francese: je suis èpris de toi
olandese: zij zijn in liefde van u
potoghese: estão no amor de você
spagnolo: Estoy enamorado de ti
tetesco: ich habe mich in dich verliebt.


italiano: mi piaci molto
inglese: I like you
francese: je suis portè sur toi
olandese: u doet op een partij aan me een beroep
portoghese: você apela a muito a mim
spagnolo: me gustas mucho
tedesco: du gefällst mir sehr

italiano: sono in fiamme per te
inglese: they are in flames for you
francese: je me suis embrasè pour toi
olandese: zij zijn in vlammen voor u
portoghese: estão nas flamas para você
spagnolo: Me quemo por ti
tedesco: sie sind in den Flammen für Sie


italiano: sono innamorato cotto / sono pazzo di te
inglese: in love they are cooked
francese: je suis bien mordu
olandese: in liefde zijn zij gekookt
portoghese: no amor são cozinhados
spagnolo: Estoy profundamente enamorado de ti
tedesco: ich bin verrück nach dir


italiano: ardo per te
inglese: inglese I’m burning for you
francese: je me suis enflammè pour toi
olandese: Ik brand voor u
portoghese: Eu queimo-me para você
spagnolo: Me quemo por ti
tedesco: Ich brenne für Sie


italiano: ti adoro
inglese: I adore you
francese: je t'adore
olandese: I adore aan u
portoghese: Eu adore a você
spagnolo: Adoro a usted
tedesco: Ich verehre zu Ihnen


italiano: ho bisogno di te
inglese: I need you
francese: j'ai besoin de toi
olandese: Ik heb behoefte van u
portoghese Eu tenho a necessidade de você
spagnolo: Te necesito
tedesco: ich brauche dich.


italiano: ti ho nel sangue
inglese: I have you into my blood
francese: je t'hai dans la peau
olandese: Ik moet u in het bloed
portoghese: Eu tenho que você no sangue
spagnolo: Te tengo en la sangre
tedesco: Ich muß Sie im Blut


italiano: mi piaci
inglese: I like you
francese: je t'aime bien
olandese: u doet een beroep op op me
portoghese: você apela-me a
spagnolo: me gustas
tedesco: Sie gefallen mir


italiano: sono pazzo di te
inglese: they are crazy of you
francese: je suis fou de toi
olandese: zij zijn gek van u
portoghese: são loucos de você
spagnolo: Estoy loco por ti
tedesco: sie sind von Ihnen verrückt


italiano: sono cotto di te
inglese: I’m stoned by you
francese: jen pince pour toi
olandese: they are cooked of you
portoghese: são cozinhados de você
spagnolo: se cocinan de usted
tedesco: sie werden von Ihnen gekocht


italiano: ti apprezzo ti porto nel mio cuore
inglese I appreciate you, You are in my heart
francese: je te porte dans mon coeur
olandese: Ik waardeer aan u ik draag aan u in mijn hart
portoghese: Eu aprecio-lhe que eu lhe carrego em meu coração
spagnolo: Te aprecio, te llevo en mi corazón
tedesco: Ich schätze zu Ihnen, die ich zu Ihnen in meinem Herzen trage


italiano: mi sono innamorato di te
inglese: I’m in love with you
francese: je suis tombè amoureux de toi
olandese: me zijn zij in liefde van u
portoghese: mim estão no amor de você
spagnolo: Estoy Enamorado de ti
tedesco: ich sind sie in der Liebe von Ihnen


italiano: tengo a te
inglese: I want you badly
francese: je tiens à toi
olandese: Ik houd u
portoghese: Eu prendo-o
spagnolo: Te deseo
tedesco: Ich halte Sie


italiano: ti desidero
inglese: I admire you
francese: je te dèsire
olandese: Ik aan wens u dit
portoghese: Eu desejo-lhe
spagnolo: Te deseo
tedesco: Ich begehre dich


italiano: ti ammiro
inglese: I admire to you
francesco: je t'admire
olandese: Ik bewonder aan u
portoghese: Eu admiro-lhe
spagnolo: Admiro a usted
tedesco: Ich bewundere zu Ihnen

italiano: muoio per te
inglese: I die for you
francese: je meurs pour toi
olandese: Ik sterf voor u
portoghese: Eu morro para você
spagnolo: Muero por usted ó Muero por ti
tedesco: Ich sterbe für Sie


italiano: ho voglia di te
inglese: I want you
francese: j'ai envie de toi
olandese: Ik heb wil van u
portoghese: Eu tenho quero de você
spagnolo: Te deseo
tedesco: Ich habe wünsche von Ihnen


italiano: ho un debole per te
inglese: you are my weakness
francese: j'ai le bèguin pour toi
olandese: Ik heb een zwakke persoon voor u
portoghese: Eu tenho uma pessoa fraca para você
spagnolo: Eres mi debilidad
tedesco: Ich habe eine schwache Person für Sie

italiano: ti voglio bene
inglese: I want to you well
francese: je te gode
olandese: Ik wil goed aan u
poprtoghese: Eu quero-lhe bem
spagnolo: Deseo a usted bien
tedesco: Ich wünsche zu Ihnen gut

italiano: sono appassionato di te
inglese: I arouse passion in you
francese: je me suis passionnè de toi
olandese: zij worden gekregen van u hartstochtelijk
portoghese: são começados passionate de você
spagnolo: Estoy apasionado de ti
tedesco: sie werden leidenschaftlich von Ihnen erhalten

italiano: ti amo teneramente
inglese: I love to you tenderly
francese: je te chèris
olandese: Ik houd van teder aan u
portoghese: Eu amo-lhe macia
spagnolo: te amo tiernamente
tedesco: Ich liebe zu Ihnen zart

martedì 2 marzo 2010

L'erba voglio non cresce nemmeno nel giardino del Re


C'era una volta un re che diceva sempre voglio, voglio e non diceva mai per favore. Un giorno mentre passeggiava nel bosco incontro' un'erba che aveva dei fiorellini gialli tanto carini.
Quei fiorellini gialli piacquero moltissimo a re, che penso':
"Quest'erba fa dei fiori molto piu' belli di quelli del mio giardino. Non e' giusto che sia qui nel bosco."
Il re comando' subito al suo seguito:
"Voglio che quell'erba sia portata nel giardino reale e messa sotto la mia finestra, perche' voglio vedere i fiorellini gialli la mattina quando mi sveglio. Voglio che il real giardiniere venga immediatamente qui a prendere l'erba e la trapianti subito nella reggia."
E cosi' fu. Ma le cose non andorano come il re voleva: nel trasporto dal bosco ai giardini reali i fiorellini gialli si staccarono dall'erba ed anche quando l'erba fu trapiantata i fiorellini gialli non crescevano.
Tutte le mattine il re, quando si svegliava, apriva la finestra e guardava se l'erba aveva fatto i fiorellini gialli, ma non si vedevano neppure i boccioli. Il re si metteva a strillare:
" Voglio i fiorellini gialli, che mi piacciono tanto! Voglio i fiorellini gialli, che mi piacciono tanto! Voglio che il giardiniere venga qui immediatamente! Voglio che l'erba sia innaffiata tutti i giorni, anzi due volte al giorno, voglio che gli sia messo il miglior concime, voglio i fiorellini gialli"
Il povero giardiniere faceva di tutto, ma i fiorellini gialli non crescevano.
Il re disperato fece un bando in cui si diceva che chi sarebbe stato capace di far crescere i fiorellini gialli, sarebbe stato nominato principe.
Vennero giardinieri da tutte le parti del mondo. Il re li portava nel giardino e gli diceva:
" Voglio che quell'erba faccia i fiorellini gialli: mi piacciono tanto! Fate di tutto per farli crescere! Se ci riuscite diverrete un principe."
I giardinieri non ottenevano nessun risultato e l'erba stava cominciando a seccarsi. Il re si disperava sempre di piu' ma non sapeva che fare.
Un giorno arrivo' a palazzo uno strano personaggio con un cappello alto alto che disse al re:
"Io sono il mago Babalu' e so come far crescere l'erba che fa il fiorellini gialli."
"Voglio saperlo! Voglio saperlo!" grido' subito il re.
Il mago sorrise:
"Non so se vostra maesta' ne sara' capace. Bisogna chiedere all'erba di crescere sempre per favore e non bisogna mai dire 'voglio' in sua presenza, ne' all'erba, ne' a nessun altro. Non appena l'erba sente 'voglio', smette di crescere, anche se sta nei giardini del re."
Il re dapprima si arrabbio' moltissimo; penso':
"A sentire questo insolente non dovrei dire 'voglio'. Io che sono il re! Che sono diventato re a fare, se non posso nemmeno dire 'voglio' in presenza di un erba. E poi l'erba sta proprio sotto le mie finestre: non potrei mai piu' dire 'voglio' a nessuno. No, non ne sarei capace!".
Il re stava quasi per comandare: "Guardie, voglio che prendete il mago Babalu' e gli tagliate la testa! Voglio che impari che non si parla cosi' ad un re.", quando si rese conto che, se faceva cosi', non avrebbe mai piu' visto quei bei fiorellini gialli: gli venne quasi da piangere. Cerco' di calmarsi e disse:
"Mago Babalu', ti ringrazio moltissimo dei tuoi consigli, mi sei stato davvero utilissimo. Se quello che hai detto e' vero, voglio, anzi desidero che tu sia nominato principe; ma sta attento: se mi hai mentito ti taglio subito la testa!".
Finite le udienze il re usci' di corsa ed ando' subito nel giardino dall'erba e le disse:
"Erba, erbuccia mia, vuoi fare per favore quei fiorellini gialli che a me piacciono tanto? Ti innaffiero' quando vuoi e ti portero' i migliori concimi."
Il re ebbe l'impressione che l'erba annuisse.
La mattina dopo, quando il re si affaccio' alla finestra, vide che l'erba aveva fatto dei bellissimi fiorellini gialli. Il re fu contentissimo: nomino' principe il mago Babalu' e gli fece sposare una sua figlia. Si fece una grande festa, che duro' tre giorni: da tutte le parti del regno vennero principi e principesse, baroni e baronesse, dame e cavalieri. Da quel giorno in poi il re non disse mai piu' voglio e fu sempre gentile con tutti.